Sistema di rilevamento dimensionale

Funzioni

Grazie all’impiego dei sistemi di rilevamento dimensionale all’interno dell’impianto di verniciatura, la gestione degli assi verticali e orizzontali (reciprocatori e basi motorizzate) avviene in maniera completamente automatizzata, così come la gestione e lo spegnimento delle pistole di verniciatura.

Le barriere verticali gestiscono i reciprocatori e gli erogatori.
Le barriere orizzontali gestiscono il posizionamento delle basi motorizzate.

Garantiscono un ottima qualità di verniciatura e un notevole risparmio di vernice.
Si possono applicare sia su impianti di verniciatura a polveri termo-indurenti o a vernici.

Caratteristiche tecniche

  • Corpo barriere in alluminio, rivestite con vernici a polveri
  • Barriere di lettura munite di fotodiodi in PMMA (uno ogni 10 [mm] di lunghezza), per la lettura della lunghezza, larghezza e profondità del pezzo da trattare
  • Dimensioni lette e monitorate ad ogni centimetro di spostamento del trasportatore
  • Il PLC integrato al Color center elabora continuamente l’immagine dei dati che le barriere di lettura gli trasmettono
  • Avanzamento catena trasportatore costantemente monitorata da un Encoder di sincronismo, montato sulla ruota di traino del trasportatore
  • Al variare della velocità di avanzamento della catena in fase di lavoro, varierà anche il numero di impulsi delle barriere, per garantire alle macchine l’esecuzione dei vari spostamenti in maniera sempre opportuna
  • In un automazione completa RE IND (es. reciprocatori + basi motorizzate + color center + sistema di rilevamento dimensionale) le barriere verticali gestiscono i reciprocatori e gli erogatori
  • In un automazione completa RE IND (es. reciprocatori + basi motorizzate + color center + sistema di rilevamento dimensionale) le barriere orizzontali gestiscono il posizionamento delle basi motorizzate
Realizzazione siti web Lecco Como Sondrio Monza Milano
Privacy generate da acconsento.click